I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 03 10 2016 alle 18,56

Santi Martiri Cinesi: Agostino Zhao Rong e 119 Compagni.

Martiri cinesiCanonizzato il primo ottobre del 2000, Zhao è uno dei 120 martiri cinesi che dette il suo sangue nel bel mezzo di una delle tante ondate di persecuzione. 


Il cristianesimo venne in Cina, attraverso la Siria, nell'anno 600. Nel corso della storia, il cristianesimo in Cina fu attraversato da momenti di libertà e da tempi di persecuzione. Gli ottimi rapporti esistenti fra alcuni missionari e l'imperatore K'ang Hsi e grazie ai suoi servizi per ristabilire la pace tra la "zar" della Russia e il "Figlio del Cielo", che è l'imperatore, fu emesso il primo decreto di libertà religiosa nel 1692, in base al quale tutti i suoi sudditi potevano seguire la religione cristiana e tutti i missionari potevano predicare nei suoi vasti domini. Di conseguenza, l'attività missionaria e la diffusione del messaggio evangelico si sviluppò in modo significativo e ci furono molti cinesi che, attratti dalla luce di Cristo, chiesero di essere battezzati.


Ma purtroppo la spinosa questione di "riti cinesi" irritò il Empera dor Kang Hsi che preparò la persecuzione (fortemente influenzato dal vicino Giappone) dove furono distrutte molte chiese ed uccisi fedeli e missionari.


I 120 martiri vissero tra il 1648 e il 1930. La maggior parte di loro (87) nacque in Cina. C'erano bambini, catechisti, genitori, lavoratori ... tra nove e 72 anni. Tra di loro c'erano quattro sacerdoti cinesi. Uno è Sant'Agostino Zhao Rong, sacerdote diocesano cinese, essendo prima uno dei soldati che scortavano Mons Dufresse da Chengdu hastaBeijin, era stato colpito dalla sua pazienza e chiese di essere annoverato tra i neofiti. Una volta battezzato, fu inviato al seminario e più tardi divenne prete. Successivamente, Exer ciendo il suo ministero sacerdotale, fu arrestato, subì torture crudeli e morì nel 1815. Zhao fu il primo custode della prigione di Stato, dove incontrò i missionari. Il suo stile di vita fu da esempio per tutti.Reliquie
 
Festa liturgica:  09 luglio
 
 
 
P. Antonio consegna
a San Giovanni Paolo II
le reliquie di acuni martiri cinesi.

tutto il testo....

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)