I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 04 11 2016 alle 15,01

Su Yongda Paolo - Beihai/ Zhangjiang - Guangdong

Su Yongda
Mons. Su nacque il 6 luglio 1958 in Zhenjiang nella provincia del Guangdong. Entrò nel seminario filosofico e teologico per il Centro Sud della Cina a Wuhan del 1985. Fu ordinato sacerdote il 19 maggio del 1991. Fu assegnato parroco della parrocchia di San Vittore  nella città di Zhangjiang e svolse servizio anche nella cattedrale. Fu eletto come Amministratore diocesano nel Marzo del 2003 e consacrato vescovo di Zhangjiang con il mandato pontificio il 14 novembre del 2004. Già durante la malattia del Vescovo Chen, il Rev. Su Yongda fungeva da “amministratore diocesano”, e come tale è stato anche riconosciuto dal governo. Dopo la scomparsa del Presule,  è stato lui di fatto l’autorità diocesana. Mons. Su  è il secondo vescovo della diocesi, il primo era stato Mons. Chen(1995-2003) che morì nel marzo del 2003 all’età di 81 anni.
 


ZhangjiangSecondo l’Annuario Pontificio, in quest’area del sud della Cina si troverebbe la diocesi di Pakhoi/Beihai. In effetti, come altrove, non si è preso atto di eventi ormai parte della storia e che hanno radicalmente trasformato l’assetto geografico e, conseguentemente, quello religioso. 

Il territorio di Pakhoi/Beihai si trovava interamente nella provincia di Guangdong, ma a causa della ristrutturazione delle province compiuta in diversi tempi dall’amministrazione statale, l’antico territorio diocesano s’è trovato diviso tra le due province di Guangxi e Guangdong.

  La nuova suddivisione civile – e quindi la dipendenza da diversi uffici amministrativi – ha evidentemente richiesto una riorganizzazione a livello ecclesiastico. Così nel 1994, venne creata in Guangdong la nuova diocesi di Zhanjiang, con giurisdizione soltanto sulla parte di territorio in quella provincia. La Santa Sede approvò il nuovo Vescovo, Mons. Chen Chu, deceduto il 19.03.2003.

 Beihai (Pakhoi), ora in Guangxi, rimase nel limbo (solo burocratico), con un paio di preti, ormai riferentesi a Nanning, che ora ha un giovane vescovo, mons.Tan Yanquan.

Secondo l’Amministrazione Meteorologica della Cina, 30 persone in media sono colpite da fulmini ogni anno !

Guangdong

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)