I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 07 11 2016 alle 23,27

Zong Huaide Giuseppe - Sanyuan - Shaanxi

HuaideMons. Zong, vescovo emerito di Sanyuan,  nacque nella contea di Sanyuan nel 1922. Entrò nel seminario minore nel 1935. Dopo l’ordinazione sacerdotale nel 1946 fu parroco fino a quando cominciò la persecuzione contro la Chiesa. Ritornato  a casa lavorò in campagna  e fu arrestato nel 1965. Dal 1966 al 1980 fu in vari campi di lavoro forzato nella provincia dello Shaanxi. Dopo il rilascio lavorò in diocesi. Secondo fonti della diocesi il Rev. Zong fu nominato dalla Santa Sede come vescovo di Sanyuan nel 1985 e fu consacrato clandestinamente due anni più tardi. Lavorò ufficialmente dal 1992 e la Santa Sede accettò le sue dimissioni nel 2003.

 













SanyuanSanyuan si trova a 50 chilometri nord di Xi’an ha 40 chiese e 12 luoghi di culto, 36 sacerdoti, 80 suore e più di 35.000 fedeli.

 
  Mons. Giuseppe Lan Shi, emerito, fu ordinato sacerdote nel 1955. Consacrato vescovo segretamente nel 2000, non riconosciuto dal governo. Ha sostenuto il vescovo Han sebbene non sia stato presente alla sua ordinazione.
 
    

 Il contrasto tra l’Ordinario, mons. Zhong, e il Coadiutore, mons. Lan, è di vecchia data. Prese forma apertamente conflittuale  quando Lan Shi è diventato il “candidato coadiutore” voluto dal clero della diocesi, che aveva invece scartato il candidato proposto dal Vescovo. La Santa Sede  approvò Lan il 28 maggio del 2000, ma mons. Zhong non si decideva a procedere alla ordinazione. Finchè, il 28 novembre 2000, Lan Shi si fece ordinare segretamente dal vescovo Zhang Wenbin di Weinan, e si presentò quindi in diocesi come “vescovo di Sanyuan”. Il conflitto si fece aspro. 
 
All’origine del conflitto c’era stata anche Il conferimento dell’ordinazione al diacono Wang Tao, compiuta da Zong e osteggiata da Lan; in seguito  Wang Tao è stato sospeso dal ministero, per gravi ragioni.
La Santa Sede, dopo vari tentativi andati a vuoto, pregò mons. Li Duan, vescovo di Xi’an, di intervenire come arbitro. I due Vescovi, dinanzi a Li Duan, promisero di riconciliarsi e  sottoscrissero un documento. Ma il tentativo non ebbe buoni risultati. Mons. Li Duan su i due vescovi è sempre stato molto negativo: 
Shaanxi

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)