I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 31 10 2016 alle 15,28

Mons. Yu Chengti Bartolomeo - Hangzhung- Shaanxi

ChengtiUno dei grandi testimoni della libertà della Chiesa, per cui subì prigionia e arresti domiciliari, ha dedicato tutta la sua vita all’evangelizzazione

Chi ha conosciuto Mons. Bartolomeo Yu, lo ricorda come un buon sacerdote ed un vescovo zelante che ha dedicato tutta la sua vita all’evangelizzazione

 


ShaanxiLunedì 14 settembre 2009, tornava alla casa del Padre mons. Bartolomeo YU Chengti, vescovo di Hanzhong, nella provincia di Shaanxi. Le sue condizioni fisiche, già gravemente compromesse a causa di un cancro allo stomaco, erano precipitate durante gli ultimi mesi.

         Il Presule aveva 90 anni: era nato il 17 agosto 1919. Ordinato sacerdote nel 1949, fu consacrato Vescovo della Diocesi di Hanzhong nel 1981. Egli è stato uno dei grandi testimoni della libertà della Chiesa: per questo ha subito periodi di prigionia e di arresti domiciliari. Con la testimonianza e con un intenso lavoro pastorale ha fatto rinascere attorno a sé le comunità cristiane. Ha lavorato molto per la riconciliazione all’interno della Chiesa: è stato un consigliere apprezzato, punto di riferimento per tutti i sacerdoti che cercavano in lui un aiuto per vivere la vocazione in obbedienza alla Chiesa.

         La Diocesi di Hanzhong conta, oggi, più di 20.000 cattolici, per lo più contadini, disseminati in una vasta area che è chiusa in una grande vallata, lontana da tutto: ci sono 40 sacerdoti, e una quindicina di religiose della Congregazione diocesana della Madre del Buon Consiglio. La comunità cattolica è fortemente impegnata a favore della popolazione locale con opere sociali (tre cliniche oculistiche, un asilo e una casa di accoglienza).

         Nonostante le limitazioni, imposte dalle Autorità civili, ai funerali hanno partecipato 27 sacerdoti diocesani e molti fedeli, come anche alcuni sacerdoti delle vicine diocesi dello Shaanxi, del Gansu e del Sichuan. La cerimonia religiosa, presieduta da mons. Luigi Yu Runshen, si è svolta nella parrocchia rurale di Yuwangwan, dove il defunto Presule risiedeva.

Con la morte di mons. Bartolomeo Yu Chengti, servo buono e fedele che con il suo entusiasmo e la sua semplicità si era guadagnato la stima dei sacerdoti e dei fedeli della provincia di Shaanxi, scompare un altro testimone della fedeltà a Cristo e alla Chiesa.

 

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)