I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)


Scritto da Gigi Di Sacco
il 10 11 2016 alle 10,04

Mons. Qian Yurong Tommaso - Xizhou - Jiangsu

Un uomo di fede semplice, attivo nel lavoro di formazione di sacerdoti e religiose e nello sforzo di recuperare le proprietà della Chiesa.
 


Il 22 marzo 2013 è deceduto a Xuzhou, nella provincia di Jiangsu, Mons. Tommaso Qian Yurong. Aveva 99 anni. Era nato nel 1914 nella contea di Tongshan da una famiglia di antica tradizione cattolica. Durante la guerra sino-giapponese aveva salvato un soldato gravemente ferito, trasportandolo presso una chiesa per curare le sue ferite e per farsi carico di lui finché si fosse rimesso in salute.

         Nel 1945 divenne sacerdote e il 15 novembre 1959 ricevette l’ordinazione episcopale. Durante la Rivoluzione Culturale fu condannato alla rieducazione attraverso il lavoro e per 20 anni lavorò presso un’industria chimica.

         Mons. Qian è ricordato come un uomo di fede semplice, attivo nel lavoro di formazione di sacerdoti e religiose e nello sforzo di recuperare le proprietà della Chiesa. Si era ritirato dal ministero pastorale già nel 2011 a causa delle sue precarie condizioni di salute. È morto per un’infezione polmonare. I funerali hanno avuto luogo il Giovedì Santo, presso la cattedrale del Sacro Cuore di Gesù: la celebrazione è stata presieduta da Mons. Giovanni Wang Renlei, vescovo di Xuzhou.