I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 31 10 2016 alle 11,18

Mons. Jin Peixian Pio di Shenyang

Mons. Pei

Come è stato  detto in occasione dei suoi funerali Mons. Jin, “uomo aperto al dialogo, ma fermo nei principi della fede, con fiducia in Dio e amore alla Chiesa ha servito le necessità spirituali della sua gente per tutta la vita”.

 


Mons Jin Pei

 

Mons. Pio Jin Peixian, vescovo emerito  della diocesi di Mukden/Fengtien- Shenyang, nella provincia di Liaoning  ci lasciò  all’età di  84 anni, da tempo le sue condizioni di salute erano molto precarie acausa di un tumore ai reni.

Il Presule era nato il 16 marzo 1924  a Dandong, cittadina sul confine con la Corea del Nord in una famiglia cattolica da  generazioni
Nel 1936 entrò nel seminario minore di Fushun e successivamente nel seminario maggiore di Shenyang (42-43), Changchun( Jilin)(44-45), Pechino(48-49) e a  Hong Kong presso il South China Regional Seminary dal 1949 al 1951. Fu ordinato sacerdote a Shanghai il 29 gennaio 1951, da Mons. Walsh,M.M., due anni dopo la nascita della Repubblica Popolare Cinese.
         Dopo l’ordinazione insegnò latino nel seminario minore di Pechino, e dal 1952 al 1954  lavorò come ragioniere presso una fabbrica di prodotti chimici, prima di fare ritorno all’attività pastorale come vice parroco nella parrocchia di Fushun.
Nel 1958 fu condannato a dieci anni di prigione come contro rivoluzionario. Nel 1968 lasciò la prigione e fu inviato ai lavori forzati per la “rieducazione attraverso il lavoro”. Solo nell’80 in seguito alla maggiore tolleranza verso la religione, riprese apertamente l’attività pastorale e poté ritornare nella parrocchia di Fushun, e Vicario Generale della Diocesi di Shenyang. Il 21 maggio, fu consacrato Vescovo di Liaoning.
         Uno dei campi in cui Mons. Jin ha profuso maggiormente le sue energie è stato quello della formazione dei sacerdoti, delle religiose, e dei  fedeli laici. Per le nuove generazioni aveva a cuore, in particolare, il senso di appartenenza alla Chiesa Universale, e per questo fu uno dei primi vescovi ad inviare sacerdoti e religiose a studiare all’estero.
         Durante una visita alla sorella suora in Taiwan, aveva espresso il desiderio di fare presto una visita al Santo Padre. Nel 2007 a seguito dell’aggravarsi della malattia, rassegnava le dimissioni dall’ufficio episcopale e nella festa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, il 29 giugno, si ritirava lasciando la guida della diocesi a Mons. Paolo Pei Junmin
         I funerali dell’amato Presule furono celebrati l’8 novembre sotto la presidenza del suo successore,  Mons.Paolo Pei Junmin, assistito dai Vescovi di Jilin, Yongping/Tanshan e Ichang/Yichan. Partecipato all’Eucarestia e al rito funebre 120 di sacerdoti, 200  religiose, i seminaristi della Diocesi, e più di 3.000 fedeli e le autoritàcivili locali.

La diocesi di Mukden/Fengtien - Shenyang, capoluogo della Provincia di Liaoning,   situata a circa 630  km a nord-est di Beijing, conta più di 110.000 cattolici, ha 80 sacerdoti per lo più giovani, 47 parrocchie e 70 luoghi di culto e più di 180 religiose, molto attive nell’assistenza ai malati e agli anziani e nelle visite alle famiglie. Attualmente l’Arcidiocesi ha un centinaio di seminaristi maggiori e otto minori, e si prende cura di tre cliniche e di una casa per anziani.


 Liaoning
                                            

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)