I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)


Scritto da Gigi Di Sacco
il 08 11 2016 alle 16,38

Mons. Luo Jun Bonaventura di Shuoxian - Shanxi

Il Presule applicava a se stesso e al suo clero la beatitudine, proclamata da Gesù sulla montagna:”Vescovi e sacerdoti sono tutti pronti a soffrire, nella convinzione che sono benedetti coloro che soffrono a causa della giustizia”,


Giovedì, 15 marzo 2007, è deceduto Mons. Bonaventura Luo Jun, vescovo della Diocesi di  Shuoxian , nella parte settentrionale della provincia di Shanxi, situata a 340 chilometri a sud-ovest di Beijing. Il Presule aveva 90 anni. E’ venuto a mancare per insufficienza renale e per complicazioni cardiache, in seguito all’operazione cui si era  dovuto sottoporre per la frattura di una gamba, causata da una  caduta verso la metà dello scorso mese di gennaio.
Mons. Luo  era nato nel 1917 in un quartiere della città di Shuozhou. Entrato nel seminario minore nel 1935, completò gli studi di filosofia e teologia e fu ordinato sacerdote nel 1944. Ordinato sacerdote nel 1944. Dopo aver servito la sua diocesi come parroco per diversi anni, passò nella diocesi di Lanzhou, provincia di Gansu. Dal 1949 al 1954 ritornò al paese natale e lavorò come contadino. Nel 1954 riprese gli studi a Fenyang e in seguito lavorò in un ospedale. Le sue conoscenze mediche gli permisero di aprire nel 1986 una clinica oculistica:“ La clinica – diceva - è di grande aiuto anche per la evangelizzazione,  perché, oltre a curare la vista, apre gli occhi dello spirito ai cattolici e ai non cattolici.”
Fu consacrato vescovo l’8 luglio del 1990 all’età di 73 anni, ed è rimasto alla guida della diocesi per 16 anni fino alla morte.
La diocesi  Shuoxian, situata in un’area di difficile accesso, su una superficie di 17.000 kmq. è molto povera. Conta circa 10.000 cattolici, per lo più contadini, sparpagliati in 17 contee: ci sono due anziani e dieci giovani sacerdoti, e una decina di religiose della Congregazione diocesana delle Domenicane di San Giuseppe.
La comunità cattolica della circoscrizione ecclesiastica è fortemente impegnata a favore della popolazione locale con opere sociali, come la clinica oculistica,  aperta nel 1986 dall’allora Padre Luo.
Chi ha conosciuto Mons. Luo, lo ricorda come un uomo saldo nella fede, e un grande vescovo, sempre fedele alla comunione con la Chiesa universale. Di fronte alle difficoltà il Presule applicava a se stesso e al suo clero la beatitudine, proclamata da Gesù sulla montagna:”Vescovi e sacerdoti sono tutti pronti a soffrire, nella convinzione che sono benedetti coloro che soffrono a causa della giustizia”,