I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)


Scritto da Gigi Di Sacco
il 10 11 2016 alle 10,10

Mons. Xie Shiguang Giacomo vescovo di Mingdong - Fujian

Oltre 10 mila fedeli ai funerali di mons. Xie: Una vita  dedicata alla sua  provincia. Il Presule ha sempre incoraggiato tutti, ufficiali e non ufficiali, ad essere in comunione gli uni con gli altri.

 


Mons. XieLa strada per il sacerdozio fu difficile per il defunto. A 13 anni iniziò un ciclo di studi di 7 anni presso il seminario di Baoding, sua città natale. Dopo il seminario entrò in un monastero trappista che devette abbandonare dopo 2 anni a causa di una malattia. Nel 1940 raggiunse il seminario maggiore di Beijing che però cambiava spesso sede a causa dell'occupazione giapponese (1931 – 1945) e la guerra civile (1946 – 1949). Dopo l'ordinazione, avvenuta nel 1949, vide molti compagni di seminario abbandonare la Cina mentre lui decide di rimanere e servire nel Fujian. 

Fu arrestato 5 volte e passò 28 anni in prigione: la prima volta dal 1955 al 1956; la seconda dal 1958 al 1980; la terza dall'agosto del 1984 al 1987; la quarta dal 1990 al 1992. Nell'ottobre del 1999 fu "invitato ad una chiacchierata" con rappresentanti del governo e portato in una località sconosciuta. Rilasciato dopo 2 mesi il vescovo fu tenuto sotto controllo fino alla morte. I continui arresti derivano dal fermo rifiuto di mons. Xie di registrarsi ufficialmente nell'Associazione patriottica.

 – Oltre 10 mila fedeli della Chiesa ufficiale e non ufficiale si  riunirono   nella chiesa di Luojiang, nei pressi di Fu'an, per partecipare al funerale di mons. Giacomo Xie Shiguang, vescovo sotterraneo di Mindong, morto di leucemia.  La sua morte giunse 20 giorni dopo quella del vescovo ufficiale della diocesi, mons. Zhang Shizhi.

Il corpo del defunto fu cremato subito dopo il funerale. Tre giorni dopo le sue ceneri furono seppellite nel cimitero cattolico, a circa 3,5 chilometri dalla chiesa. Secondo alcune fonti locali, la pubblica sicurezza della provincia fu sempre presente, sia durante i funerali che durante la messa di suffragio celebrata 2 giorni dopo. 

Il nuovo vescovo ufficiale di Mindong, mons. Zhan Silu, 45 anni, ricorda mons. Xie come "un uomo che dalla nascita ha dedicato la sua vita alla provincia del Fujian. Lo rispetto e lo ammiro. Ora prego per il riposo della sua anima in Paradiso e lo ringrazio per aver dedicato la sua vita alla Chiesa". "Tutte le chiese ufficiali - continua il prelato - pregano durante le messe per lui. Mons. Xie ci ha sempre incoraggiato ad essere in comunione gli uni con gli altri".