I VESCOVI CINESI

Con questo Blog vogliamo lanciare e sostenere una campagna di preghiere per la Chiesa che è in Cina. La Chiesa voluta da Cristo è basata sul fondamento degli Apostoli. "Con la preghiera si può fare molto di concreto per la Chiesa in Cina" (Papa Benedetto XVI). E' sempre difficile pregare per chi non si conosce: notizie precise e concrete sui Vescovi cinesi ci aiutano a vivere meglio la comunione con loro e a dare loro fiducia. Papa Francesco ha detto che lui stesso ogni mattina prega per tutto l'amato popolo cinese. Ricordiamoci anche come S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni, ha offerto le sue preghiere e la sua vita per i fratelli sparsi nel mondo.
Se, poi, vuoi sapere qualcosa di più sui fratelli cinesi manda una E-Mail a: gigidisacco@gmail.com cercheremo di rispondere alle tue richieste.
HOME     INDICE ALFABETICO    

Scritto da Gigi Di Sacco
il 30 09 2016 alle 09,43

Santa Teresa di Gesù Bambino, patrona delle Missioni

S.Teresa S. Teresa di Gesù Bambino, nata il  2 gennaio 1873 - e deceduta a 24 anni il 30 settembre 1897, negli ultimi giorni di vita rassicurò le consorelle che l'ingresso in cielo non le avrebbe impedito di continuare a lavorare per la salvezza delle anime, anzi, stava per incominciare la missione appena abbozzata fra le mura del Carmelo. Quale missione? La missione di far amare Dio come lei l'aveva amato, d'insegnare alle anime la sua "piccola via" di umiltà e di abbandono.
 
« Sento che sto per entrare nel riposo... Ma sento soprattutto che la mia missione sta per incominciare, la mia missione di far amare il buon Dio come io l'amo, di donare la mia piccola via alle anime. Se il buon Dio esaudisce i miei desideri, il mio Cielo si svolgerà sulla terra fino alla fine del mondo. Sì voglio passare il mio Cielo a fare del bene sulla terra. »
 
 
 
 
 
 
È patrona dei missionari dal 1927 e, dal 1944, assieme a Giovanna d'Arco, anche patrona di Francia.
 
O Dio, nostro Padre,
che apri le porte del tuo regno agli umili e ai piccoli,
fa' che seguiamo con serena fiducia
la via tracciata da santa Teresa di Gesù Bambino,
perché anche a noi si riveli la gloria del tuo volto.
 
 La carità è davvero il “cuore” della Chiesa  ha scritto Papa Benedetto XVI al  n. 6  della Lettera indirizzata alla Chiesa che è in Cina.
 
Questo fu l’insegnamento di Santa Teresa del Bambino Gesù, questo ci hanno ricordato sia Santa Teresa di Calcutta, da poco canonizzata da Papa Francesco, sia  Mons. Ma Daqin dal suo ” carmelo” degli arresti domiciliari a Shanghai. 
 
tutto il testo....


PENSIERI di S. Teresa di Gesù Bambino

Storia di un animaAllo stesso modo in cui il sole illumina i grandi cedri ed i piccoli fiori da niente come se ciascuno fosse unico al mondo, così nostro Signore si occupa di ciascun'anima con tanto amore, quasi fosse la sola ad esistere. E come nella natura le stagioni tutte sono regolate in modo da far sbocciare nel giorno stabilito la pratolina più umile, così tutto risponde al bene di ciascun’anima.
 
Che cos'è una piccola sofferenza sopportata con gioia, quando penso che per tutta l'eternità si potrà amare più perfettamente il buon Dio! Inoltre, soffrendo si possono salvare le anime.
 
Gesù fece di me un pescatore di uomini: sentii un desiderio grande di lavorare alla conversione dei peccatori. Sentii che la carità mi entrava nel cuore, col bisogno di dimenticare me stessa per far piacere agli altri; e da allora fui felice.
 
Gesù vuole che la salvezza delle anime dipenda dai nostri sacrifici, dal nostro amore. Egli viene da noi a mendicare delle anime. Sappiamo capire il suo sguardo! Tanto pochi lo capiscono.
 
 
Il Signore è più tenero di una madre.  Senza l'amore tutte le cose sono niente, anche le più splendide, come risuscitare i morti o convertire i popoli.
 
 
La buona battaglia della fede
          L’espressione "hanno Mosè e i profeti, li ascoltino", che abbiamo sentito nella liturgia domenica scorsa e che ricorre altre volte nel vangelo di Luca  significa  LA SCRITTURA. In Luca 24, 25: “Ed egli disse loro: "Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! [26] Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?". [27] E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui”.
         [44] Poi disse: "Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi". [45] Allora aprì loro la mente all'intelligenza delle Scritture e disse: [46] "Così sta scritto: il Cristo dovrà patire e risuscitare dai morti il terzo giorno [47] e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme
         Ascoltare la  Scrittura, per Luca è credere alla Parola dei Profeti: credere che “ bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella gloria,  [27], credere alla missione del Servo Sofferente. "E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui".
      Ascoltare la Scrittura per Luca è accogliere l’Annuncio del Mistero Pasquale. Il Mistero Pasquale presente nella storia di oggi, e reso presente nel Memoriale della celebrazione liturgica affinché noi possiamo inserirci in esso.  Per la partecipazione al Corpo e al Sangue di Cristo,  “ l’agape di Dio viene a noi corporalmente per continuare il suo operare in noi e attraverso di noi. Solo a partire da questo fondamento cristologico-sacramentale si può capire correttamente l’insegnamento di Gesù sull’amore"( n. 14 Deus Caritas est).
             Papa Benedetto ha scritto: “ È a partire da questo principio che devono essere comprese anche le grandi parabole di Gesù. Il ricco epulone (cfr Lc 16, 19-31) implora dal luogo della dannazione che i suoi fratelli vengano informati su ciò che succede a colui che ha disinvoltamente ignorato il povero in necessità. Gesù raccoglie per così dire tale grido di aiuto e se ne fa eco per metterci in guardia, per riportarci sulla retta via” (n. 15. Deus Caritas Est).
          E’ l’agape divina in noi che vince la incapacità di compiere la Legge, vince l’impossibilità di passare il grande abisso che c’è fra il luogo dove si trova il ricco epulone e il luogo dove si trova Abramo.
       "Abramo rispose: Se non ascoltano Mosè e i Profeti, neanche se uno risuscitasse dai morti saranno persuasi”. Le raccomandazioni non risolvono i problemi alla radice. Neppure il più sensazionale dei miracoli, un morto risuscitato, ma l’Ascoltare la Scrittura, l’Annuncio del Mistero Pasquale, del Kerygma, se e quando viene accolto ( perché non è un metodo: c’è sempre la libertà di Dio e la libertà dell’uomo alla quale neppure Dio fa violenza).
       La Missione prima della Chiesa rimane quella di Annunciare il Kerygma, non quella di bombardare la gente con raccomandazioni, inviti, proclami, eventi, comunicati, dichiarazioni o scomuniche. L’agape l’Amore di Dio, lo Spirito del Cristo che è principio di vita divina, viene e cresce in noi per l’Annuncio del Mistero Pasquale e per la partecipazione ad esso tramite la celebrazione.
         La missione della Chiesa è quella di affiancare l’uomo di ogni generazione per annunciargli il Mistero Pasquale e “ spiegargli” come la salvezza si attualizza negli avvenimenti della storia. L’uomo di oggi, come i discepoli di Emmaus, è scandalizzato e deluso dalla passione, dalle ingiustizie, dalla sofferenza degli innocenti, dalla persecuzione dei cristiani, dall’umiliazione dei vescovi e cristiani che vivono in Cina.
        Leggere e descrivere le vicende dei vescovi cinesi senza questa convinzione  è parlare e fare cronaca alla moda, come se Dio non esistesse, dimenticando che la Vittoria della Croce è la via della salvezza come ci ricordano Santa Teresa del Bambino Gesù e tutti i martiri.
 
 
 
 
 
 
 

Archivio blog

Vescovi viventi   (92)


Vescovi defunti   (72)


Interviste   (4)


Elenco Vescovi cinesi   (1)


Diocesi vacanti   (0)


Lettere pastorali   (1)


Omelie   (0)


Discorsi   (0)


Fatti particolari   (5)


Figure particolari di Vescovi   (0)


Parole di Papa Francesco di vescovi cinesi   (0)


Lettera di Papa Benedetto XVI alla Chiesa in Cina   (0)


Notizie di attualità   (0)


Altri elenchi   (0)


I santi martiri della Chiesa in Cina   (1)


Padre Matteo Ricci   (0)


Riflessioni   (3)


Storia dell'Evangelizzazione in Cina   (3)


Notizie della vita delle comunità cattoliche   (0)